Fonderie di Montorso: programmazione e investimenti verso l’Industria 4.0

Flavio Cecchetto è arrivato in Fonderie di Montorso a gennaio 2017 e attualmente ricopre l’incarico di Internal auditor e membro dell’Organismo di Vigilanza. In precedenza ha lavorato per 10 anni in PricewaterhouseCoopers, una delle Big4 della revisione, dove è entrato mentre stava concludendo il corso di laurea specialistica in Economia e legislazione d’impresa.

“L’esperienza in PwC è stata incredibilmente formativa, sia a livello di crescita professionale che dal punto di vista personale – racconta Cecchetto -. Si lavora in team da subito, inizialmente affiancando i colleghi più esperti e successivamente coordinando una squadra di lavoro, assumendo responsabilità crescenti. Gli strumenti metodologici e di interpretazione normativa messi a disposizione sono tali da permettere di risolvere qualsiasi dubbio dovesse presentarsi a livello tecnico-contabile. Si ha inoltre la possibilità di confrontarsi quotidianamente con realtà imprenditoriali diversissime per business, struttura e dimensioni, dal concessionario locale all’azienda multinazionale quotata in borsa…”.

“Entrando in Fonderie di Montorso ho avuto la fortuna di trovare un contesto altrettanto dinamico – continua Cecchetto – e ho rilevato molti punti in comune con l’esperienza precedente, primi tra tutti la presenza di un ambiente ricco di giovani talenti e altamente stimolante per la quantità di progetti in corso”.

Il 2017 è stato l’anno dell’ottenimento del Certificato Elite, rilasciato da Borsa Italiana, a conclusione di un intenso percorso biennale che ha coinvolto l’azienda a diversi livelli; inoltre Fonderie di Montorso è stata impegnata in un forte processo di integrazione che dall’acquisizione di Fondmatic nel settembre 2016 ha portato alla fusione del 1 gennaio 2018.

“Abbiamo maturato la consapevolezza dell’importanza di dedicare tempo e risorse all’attività di pianificazione, strategica per un’azienda come la nostra che ha lo sguardo rivolto al futuro. Qui non c’è paura di uscire dalla quotidianità per cogliere opportunità che altrimenti andrebbero perdute – sottolinea Cecchetto -. Non è un caso che il piano industriale triennale 2018/2020 approvato a settembre sia già stato rivisto in positivo”.

In Fonderie di Montorso c’è una costante: le novità non sono guardate con diffidenza ma piuttosto colte come opportunità. “La realizzazione del Bilancio integrato recentemente presentato è stata portata avanti con lo stesso rigore di un bilancio civilistico e ha richiesto un coinvolgimento attivo di gran parte dell’organizzazione. Solo così questi nuovo strumento, come altri che stiamo portando avanti, possono incidere sul miglioramento della gestione e tradursi in un vantaggio competitivo”.

E tra le opportunità che si aprono oggi alle imprese c’è sicuramente anche l’Industria 4.0.

“Penso che Fonderie di Montorso incarni pienamente la visione dell’Industria 4.0, che non si limita solo agli incentivi per attività di digitalizzazione o automatizzazione: la trasformazione per creare effettivamente valore deve essere strutturale e impattante a livello di produzione, ambiente e personale. Così la stiamo affrontando in azienda, con figure dedicate e specializzate in quell’evoluzione della meccanica che è la meccatronica”.

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.
UA-56836682-1