Ad agosto intenso piano di interventi all’insegna della qualità del prodotto e dell’ambiente di lavoro

Anche quest’anno il mese d’agosto è stato dedicato in Fonderie di Montorso a un intenso programma di interventi. Non si è trattato solo della consueta manutenzione per garantire massima efficienza e sicurezza degli impianti, ma anche di nuovi importanti investimenti all’insegna dell’innovazione tecnologica e di una sempre migliore qualità dell’ambiente di lavoro.

Così parallelamente ai lavori di pulizia, di rifacimento refrattario, di manutenzione meccanica ed elettrica, la fermata estiva è stata l’occasione per nuove installazioni e modifiche strutturali agli impianti.

Partiamo innanzitutto dai nuovi arrivi. Dagli inizi di settembre sono operative in fonderia due nuove sabbiatrici: una è stata messa in linea all’impianto Disamatic, l’altra invece è autonoma e a servizio sia del Disamatic sia del Mecfond, a seconda delle esigenze produttive. Si tratta di macchine di ultima generazione che sono in grado di garantire le migliori prestazioni sia dal punto di vista della qualità del prodotto sia dell’ottimizzazione dei tempi di lavoro.

Altro aspetto importante: il piano degli interventi prevede che la sabbiatrice in linea con il Disamatic sia circondata da pannelli fonoassorbenti. Questa soluzione, che è attualmente in fase di realizzazione e che sarà completata a breve, permetterà di ridurre il rumore e conseguentemente di aumentare le condizioni di benessere degli operatori.

E sempre sul fronte della qualità dell’ambiente di lavoro, un altro importante adeguamento è stato già apportato all’impianto Mecfond. Una cabina di aspirazione, a protezione dai fumi e dal calore, è stata installata nel punto più critico, dove avviene lo sterramento, cioè nella parte di linea che va dalla formatrice ai cassoni; si è optato invece, anche per agevolare l’attività di manutenzione dell’impianto, per un sistema di pannellatura nella parte di ramolaggio e fino alla fine dell’impianto.

“In Fonderie di Montorso – afferma Gabriele Gattazzo, responsabile delle manutenzioni – pensiamo che un efficace piano di manutenzione ordinaria e straordinaria rappresenti un aspetto fondamentale, che studiamo e programmiamo sempre con grande attenzione. Spesso si tratta anche di manutenzione preventiva, perché il nostro parametro è l’integrità totale e l’efficienza massima degli impianti. Per esempio, a livello preventivo ad agosto abbiamo sostituito le maniche dei filtri degli impianti Mecfond e Disamatic. Riteniamo che questo modo di procedere sia non solo positivo a livello di produzione, ma anche imprescindibile quando si ha a cuore la sicurezza e la valorizzazione delle risorse umane”.

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.
UA-56836682-1