Musica d’autore in Villa da Porto

Musica d’autore protagonista a Montorso, con Villa da Porto scenario d’eccellenza del Concerto in Villa, evento organizzato dal Centro Didattico Musicale “Gioacchino Rossini” di Recoaro con ospite la Movies & Musical Orchestra di Vicenza.

La serata del 18 ottobre, punto di partenza di una collaborazione nata tra M&M e Centro Didattico, è stata realizzata con il sostegno dell’Amministrazione comunale e della Pro Loco, e con il contributo di Fonderie di Montorso.

La M&M è una realtà unica nel territorio: un gruppo di 20 orchestrali dai 16 anni in su, accomunati da una grandissima professionalità e da percorsi formativi di tutto rispetto. Un progetto partito dalla passione dei due maestri Mariano Doria e Michele Sguotti, e nato in seno all’Orchestra Giovanile Vicentina, da cui la Movies si distingue soprattutto per repertorio. La particolarità dell’orchestra M&M è infatti che, come si intuisce dal nome, esegue interamente live le più famose ed emozionanti colonne sonore di film e musical.

Villa da Porto per una sera è tornata dunque a vibrare sulle note di compositori celebri come Ennio Morricone, Hans Zimmer, gli U2 e molti altri, in un viaggio dall’animazione all’avventura, dal fantasy all’azione, toccando pietre miliari della cinematografia internazionale, come le colonne sonore di “Per un pugno di dollari”, “Mission Impossible”, “Rambo”, “Il Gladiatore” e molti altri.

Grande emozione in particolare, durante la serata, quando sulla scena è comparsa la cantante Marianna De Bernardini, di 19 anni. La giovane ha interpretato con voce calda e struggente alcuni brani come “Ausencia” di Goran Bregovich e “Skyfall” di Adele, per chiudere con l’energico “I will survive” di Gloria Gaynor, tra gli applausi della sala, gremita in ogni ordine di posto.

“Pensiamo faccia parte dell’impegno sociale di un’azienda partecipare alla vita culturale e ricreativa del territorio e cogliere l’opportunità di sostenerne, per quanto possibile, le attività– ha detto la Presidente di FdM Patrizia Comello-. Come Fonderie abbiamo da subito dato tutto il nostro sostegno all’iniziativa propostaci dal maestro Gino Casarotto, che ha il merito di mettere in primo piano la cultura musicale d’orchestra. Una dimensione magari oggi un po’ lontana dal nostro immaginario, eppure così vicina a noi, come testimoniano i brani eseguiti, che tutti hanno saputo riconoscere. Ai musicisti vanno i nostri più vivi complimenti e un augurio a proseguire con passione sulla strada intrapresa”.

 

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.
UA-56836682-1